Domande più frequenti dei nostri clienti

Toner o Cartucce? Cos'è il chip e a cosa serve? Posso ricaricare il Toner?

Questo articolo ha lo scopo di rispondere alle domande più frequenti che ci vengono sottoposte dai nostri clienti,

Che cos'è il chip delle stampanti, perché e stato messo?
Sulle stampanti dei vari produttori presenti sul mercato, siano esse stampanti laser o stampanti a getto d'inchiostro/Inkjet. Vengono montate delle parti removibili, considerate materiali di consumo che sono utilizzate per generare le stampe. Per le stampanti Laser queste parti sono: le cartucce toner e per alcuni modelli, anche il tamburo fotosensibile, quando questa parte non è compresa sulla cartuccia toner. Per le stampanti a getto d'inchiostro/inkjet, le cartucce o taniche colore che contengono gli inchiostri anche in questo caso, utilizzati per generare la stampa. I produttori, per evitare che le cartucce vuote o esaurite, possano essere ricaricate, e riutilizzate, le proteggono tramite un piccolo chip elettronico applicato sul corpo della cartuccia; sia essa una cartuccia toner, nel caso delle stampanti laser, oppure una cartuccia o tanica colore nel caso delle stampanti a getto d'inchiostro, o inkjet. La presenza del chip assicura, nel caso le cartucce toner o serbatoi colore, venissero spostate da una stampante a un'altra, che non venga perso il consumo effettuato della parte.

Come funziona il chip?
Questo piccolo componente elettronico, quando viene inserita la cartuccia nuova sulla stampante, comunica all'elettronica della stampante, è successivamente la stampante al driver di stampa del computer tramite la connessione USB o di rete, le seguenti informazioni: il colore contenuto nella cartuccia, lo stato di carica 100% se nuovo, se il prodotto montato è compatibile o originale, la data d'installazione della cartuccia, la data dell'ultimo utilizzo, il numero di pagine stampate. Nel caso delle stampanti del produttore Samsung, è disponibile anche la percentuale di copertura di toner utilizzato per le stampe complessive effettuate. In alcuni modelli e presente anche la data di produzione della parte. Tutte queste informazioni sono disponibili all'utente tramite la stampa o la consultazione, della pagina di Stato Materiali di Consumo, presente su tutte le stampanti e accessibile tramite il pannello operativo della stampante, qualora ne sia provvista, o tramite le funzioni Servizi del driver della stampante. Per sapere come raggiungerlo sulla propria stampante, si consiglia la lettura della Guida Utente. Oppure connettersi al sito del produttore per la lettura on line, della guida operativa. Queste informazioni vengono scritte e mantenute su un'area di memoria del chip. Se si sposta la cartuccia toner o la tanica dell'inchiostro su di un'altra stampante, i consumi rilevati nella vita della parte seguono sempre la cartuccia, grazie al chip presente sulla cartuccia. Dato che non è possibile quantificare con esattezza i consumi degli inchiostri o del toner nella stampa, l'elettronica della stampante, e il driver di stampa fanno delle stime di consumo sulla base del tipo di stampe effettuate, se in modalità, Bozza, Testo, Testo Immagine, o Fotografico, Foto Migliore nel caso delle stampanti a getto d'inchiostro, o inkjet. Standard o Alta Risoluzione, o 300, 600 HQ1200 nel caso delle stampanti Laser: in alcuni modelli e presente la funzione Eco Mode, che in maniera automatica configura la stampante in modalità risparmio toner.
Anche in questo caso, per configurare correttamente la qualità di stampa e i consumi della propria stampante, si consiglia la lettura della Guida Utente. Oppure connettersi al sito del produttore per la lettura on line, della guida operativa per ottenere la stampa compatibile con l'esigenza e i consumi.

E possibile resettare i chip delle cartucce toner esaurite?
No, attualmente, non è possibile cancellare i dati contenuti sul chip della cartuccia toner esaurita, occorre sostituire il chip con uno nuovo compatibile con il modello della cartuccia, e procedere alla ricarica del toner.

È possibile ricaricare la cartuccia toner esaurita?
Si e possibile, occorre ricaricare la cartuccia con un toner compatibile con le caratteristiche della stampante e del modello della cartuccia. È necessaria anche la sostituzione del chip con uno nuovo, che comunicherà alla stampante che la cartuccia montata è piena.

La ricarica della cartuccia toner si effettua con facilità?
Dipende dalla struttura dei modelli delle cartucce. In alcuni modelli la ricarica può essere effettuata con facilità, grazie alla presenza di un tappo di ricarica utilizzato dal produttore della parte. Oppure in altri modelli può essere necessario effettuare un foro per accedere al serbatoio del toner. Sono presenti in commercio kit per la ricarica, con le istruzioni, il toner, se necessario il chip sostitutivo, e le istruzioni sullo svolgimento della ricarica.

E consigliata la ricarica delle cartucce toner esaurite?
NO, l'operazione di ricarica non è da effettuare con leggerezza. La polvere toner impiegata per la ricarica è estremamente volatile, occorre fare attenzione nello svolgimento delle operazioni di svuotamento del toner di scarto contenuto nella cartuccia, e la ricarica del toner nuovo. E' importante proteggere le mani con appositi guanti, e i vestiti con una tuta, e di una mascherina in grado di trattenere le minuscole particelle di polvere del toner. Inoltre è necessario disporre di un'ambiente ben areato, meglio dotato di aspiratore aria e filtri aria, in grado di trattenere le minuscole particelle di toner.

Cosa consigliate allora?
Se si desidera risparmiare sull'acquisto della cartuccia toner originale, in commercio sono disponibili ottimi prodotti compatibili con i vari modelli di stampanti presenti sul mercato.
La compatibilità, e facilmente individuabile grazie al motore di ricerca del sito stesso. Inserendo il modello della stampante nel campo Ricerca Libera, si troverà velocemente il prodotto compatibile con la propria stampante, e il relativo costo.
La cartuccia ha perso del toner all'interno della stampante, come posso pulirlo?
NON utilizzare aria compressa, per evitare di diffondere il toner nell'ambiente, e sporcare ulteriormente l'interno della stampante. NON utilizzare aspirapolveri per uso domestico. I filtri dell'aspiratore non sono in grado di trattenere le particelle del toner, che verrebbero immesse nell'ambiente circostante, sporcando le pareti, se in prossimità dello scarico aria dell'aspiratore. Si consiglia di utilizzare un panno carta inumidito per asportare il toner, ripetendo l'operazione più volte fino alla completa rimozione della polvere. Oppure se disponibile, utilizzare uno speciale aspiratore per polveri fini.

Quanto dura una cartuccia toner?
Le cartucce toner originali che compatibili, dichiarano il numero di pagine stampabili. Per fare questa stima viene utilizzato da tutti i produttori un test ISO che ha una copertura del 5%. In pratica, la durata di una cartuccia toner dipende dal tipo di stampa che si effettua. Se la stampa e molto densa, o sono presenti immagini, parti o campi evidenziati con retinature di grigio, la durata della cartuccia sarà inferiore del previsto o del dichiarato dal costruttore. E possibile verificare i consumi stampando l'apposita pagina di Stato Materiali di Consumo

La cartuccia toner esaurita posso buttarla nel cassonetto?
No, la cartuccia toner esaurita deve essere portata all'isola ecologica più vicina, dove verrà smaltita correttamente dagli operatori.

E possibile resettare i chip delle cartucce a getto d'inchiostro o Inkjet?
Su molti modelli di stampanti e possibile effettuare il reset del chip, utilizzando un apposito resetter. In altri modelli non è necessario, ma non sarà più rilevabile dalla stampante, o dal driver di stampa del computer, il livello degli inchiostri. Su altri ancora, in particolare su i modelli prodotti da qualche anno da Epson, non è possibile procedere al reset del chip, perché protetto in modo particolare, per evitare il riutilizzo.

È possibile ricaricare la cartuccia del nero e del colore?
Per alcuni modelli di stampante e possibile ricaricarle con facilità, praticando un semplice foro, oppure utilizzando appositi accessori creati per facilitare la procedura di ricarica. Per altri modelli dopo avere effettuato la ricarica, è necessario un accessorio, per azzerare il chip, e consentirne il riutilizzo. Mentre su i modelli prodotti da qualche anno da Epson, non essendo possibile procedere al reset del chip della cartuccia, occorre utilizzare delle cartucce ricaricabili dotate di chip auto reset.

Sento che all'interno della cartuccia c'è ancora dell'inchiostro, ma la stampante segnala che è esaurita perché?
I produttori di cartucce, siano originali che compatibili, caricano le cartucce con circa tre millilitri d'inchiostro in più, per evitare la stampante possa rimanere senza inchiostro e di conseguenza la testina di stampa possa danneggiarsi. Questo perché non è possibile rilevare con esattezza i consumi effettuati nella fase di stampa.

Posso resettarla per continuare a utilizzare l'inchiostro rimanente?
Si sconsiglia di effettuare questa operazione, perché resettando il chip, si comunicherà alla stampante che la cartuccia e piena. Questa operazione, genererà errori nelle stime di consumi e improvvisa assenza di stampa dovuta all'esaurimento dell'inchiostro residuo nella cartuccia, e al conseguente svuotamento dell'inchiostro nella testina di stampa, che comporterà diversi cicli di pulizia per ripristinarne il funzionamento. Insomma il gioco non vale la candela.

Esistono le cartucce compatibili o ricaricabili per la mia stampante?
E possibile verificare la disponibilità di prodotti compatibili o ricaricabili sul nostro sito. Inserendo il modello della propria stampante nel campo di Ricerca Libera, sarà possibile verificare la disponibilità di prodotti compatibili, ricaricabili e inchiostri adatti per il proprio modello di stampante, e le relative istruzioni per lo svolgimento della ricarica.

Per la ricarica posso utilizzare qualsiasi inchiostro, gli inchiostri sono tutti uguali?
NO, esistono inchiostri specifici per i vari modelli di stampanti spesso l'utilizzo di un inchiostro non adatto può causare occlusioni alla testina di stampa e impedirne il funzionamento. Consigliamo di verificare la disponibilità di inchiostri compatibili sul nostro sito. Inserendo il modello della propria stampante nel campo di Ricerca Libera, sarà possibile verificare la disponibilità di inchiostri compatibili con il proprio modello.

Conviene utilizzare le ricaricabili o le cartucce compatibili, o le originali?
Dipende dal numero di stampe che si fanno. Se la durata di un set di cartucce è di sei mesi o un anno, si consiglia l'utilizzo delle cartucce originali, almeno per la durata del periodo di garanzia della stampante, perché in caso di problemi è possibile rivolgersi hai centri di assistenza autorizzati per ripristinare il funzionamento. Se si consumano più di due set di cartucce ogni sei mesi o un anno e consigliabile l'utilizzo delle cartucce compatibili. Se si consumano oltre i cinque set di cartucce all'anno, e consigliabile l'utilizzo delle cartucce ricaricabili.

Come è possibile pulire l'inchiostro che è uscito dalla cartuccia?
Si consiglia di utilizzare un panno carta da cucina leggermente inumidito, per rimuovere le gocce d'inchiostro dagli oggetti o dalla carrozzeria della stampante.

Quante stampe si fanno con le cartucce del nero e del colore?
Il numero delle pagine stampabili varia dal tipo di stampa che si effettua, e dalle impostazioni del driver di stampa. Se si stampano delle immagini fotografiche a colori, si avrà un consumo maggiore degli inchiostri colore. Mentre se si stampa del testo dipenderà dalla densità del testo stampato presente sul foglio e dalla qualità di stampa impostata nel driver di stampa.
Anche per le stampati a getto d'inchiostro i produttori delle cartucce originali o compatibili il numero di pagine stampabili si basa su un campione ISO che ha una copertura della pagina stampata del 5%.

Le cartucce inchiostro esaurite posso buttarle nel cassonetto?
No, le cartucce inchiostro esaurite devono essere portate all'isola ecologica più vicina, dove verranno smaltite correttamente dagli operatori.

Cartucce.it

Cartucce consumabili, Toner compatibili, stampanti e cartucce originali e rigerenerate. Cartucce.it è lo shop on line da sempre leader nella vendita di cartucce e toner per la tua stampante.